fbpx

L’importanza del siero nella beauty routine

Come e perché dover usare un siero per il viso.

Anche in Italia questo prezioso trattamento skincare sta diventando elemento integrante della beauty routine femminile. Non sempre, tuttavia, se ne conoscono a fondo le caratteristiche e gli effettivi punti di forza; né sono chiare le modalità del suo utilizzo e perché valga davvero la pena inserirne uno nel proprio rituale di bellezza quotidiano.

Partiamo dall’inizio: come si applica.

La sua applicazione è molto semplice: prima della crema viso, sulla pelle detersa, con movimenti leggerei che vanno dall’interno verso l’esterno, evitando la zona perioculare.

Il siero è un prodotto “universale” senza limiti di età. La cosa importante da valutare è il risultato che si vuole ottenere, per questo è consigliato abbinarlo alla crema: per massimizzare i risultati.

Perciò, anche le giovanissme posso utilizzarlo! Se la pelle ha esigenze specifiche o si ricerca un risultato particolare, si possono utilizzare sieri idratanti, anti imperfezione o illuminanti.

Si può usare tutti i giorni per tutto l’anno, in quanto agisce in maniera specifica sulla pelle, senza creare danno alcuno.

Andrebbe, addirittura, applicato 2 volte al giorno perché di giorno e di notte la pelle ha comportamenti diversi ed è bene scegliere sieri che ci accompagneranno con risposte diverse durante la fase diurna o notturna.

Naturalmente sarebbe bene scegliere il siero in base alla stagionalità e alle esigenze specifiche della pelle: d’estate un prodotto idratante o lenitivo (se si è preso troppo sole) e d’inverno uno più nutriente o che lavori sulle esigenze specifiche della pelle.

Siero e crema si differenziano tra loro e più che sostituirsi si completano. È sempre bene usarli in associazione, proprio perché assolvono a funzioni diverse ma complementari.

Il siero agisce in profondità, laddove le cellule della pelle sono più ricettive, mentre la crema agisce più in superficie donando comfort all’epidermide. Inoltre, gli attivi di siero e crema sono solitamente complementari e il siero permette di veicolare in profondità anche gli attivi della crema. L’ultima differenza è a livello di texture: le creme tendono ad essere più ricche o fluide mentre i sieri più acquosi o in gel.

Infine: come capire qual è il siero adatto al proprio tipo di pelle.

Il siero deve uniformarsi alla pelle e rivestirla delicatamente come un guanto. Se la sensazione ricevuta dopo l’applicazione è di scarso comfort, oppure al contrario la pelle tende a produrre troppo velocemente sebo in accesso, allora il siero non è quello che fa per noi.

 

 

 

Scopri anche...

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi