fbpx

Uomo: come svegliarsi con un viso fresco e riposato

Alla sera leoni, al mattino…. Il detto è chiaro e ben noto a tutti.

Il segreto per risvegliarsi con un viso fresco e riposato? I gesti di bellezza da compiere prima di andare a letto e quelli da fare la mattina appena svegli.

Dormire di più e meglio. Uno dei fattori che influenza maggiormente l’aspetto della pelle al risveglio è la qualità del sonno. Per questo sarebbe ideale garantirsi almeno otto ore di sonno, evitare di bere caffe dopo le ore 15, e cercare di andare a letto e svegliarsi sempre alla stessa ora.

Lavate il viso prima di dormire. Lavare il viso prima di coricarsi è il gesto fondamentale per svegliarsi con una pelle luminosa e un viso riposato.

La detergenza migliore? Quella doppia: via libera a un detergente a base di olio per eliminare il sudore e sebo, e poi un detergente schiumoso per eliminare i residui oleosi. Meglio puntare su quelli contenenti acido salicilico e acido glicolico, utili per pulire in profondità i pori e prevenire la formazione di acne.

Crema e siero alla notte. La notte è sicuramente il periodo più lungo di tempo in cui il siero e la crema rimangono sul viso e agiscono senza interferenze di agenti esterni. Questo significa che la notte è il momento giusto per mettere sulla pelle gli attivi giusti. Quali? Gli AHA , gli alfa idrossiacidi, acidi della frutta che esfoliano la pelle e aumentano la produzione di collagene. La vitamina C, la vitamina E, l’acido ferulico: potenti antiossidanti che aiutano a combattere i danni della pelle causati dal sole e dallo smog. E poi ancora il retinolo, un derivato della vitamina A, che diminuisce la produzione di sebo e restringere i pori.

Schermi protettori al mattino. Molti degli attivi sopra citati, che agiscono al meglio durante la notte, possono portare a una leggera sensibilità della pelle durante le ore diurne quindi, al mattino, è importante seguire una buona routine di protezione. Una crema con spf 30  è l’ideale per contrastare il fotoinvecchiamento e aiutare la pelle a mantenere i risultati dei trattamenti notturni. In parole povere, durante la notte si eliminano gli stati vecchi della pelle, che impediscono alla pelle di risplendere, e il giorno si proteggono gli strati più nuovi e delicati con mix di schermi protettivi.

Acqua fredda per tonificare. Se la mattina non riuscite a svegliarvi e a svegliare la vostra pelle, provate a lavare il viso con l’acqua ghiacciata. Oltre a dare uno sferzata di energia alla vostra pelle, questa tecnica estrema fa si che i pori si restringano rapidamente, aiutando anche a ridurre la formazione di peli incarniti della barba.

Insomma, è un bel trucco soprattutto se vi rasate quotidianamente  o vi svegliate spesso con viso e occhi gonfi.

Scopri anche...

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi