fbpx

Sole non ti temo. Beauty tips per un’abbronzatura sicura anche per lui

Anche la pelle dell’uomo necessita di protezione dai danni estivi. Perchè un’abbronzatura sicura non deve essere solo una prerogativa femminile.

L’era dell’uomo macho che rifiuta ogni genere di trattamento o prodotto legato all’estetica è ormai lontana, per non dire definitivamente tramontata.

Pensare di utilizzare prodotti con un filtro solare basso o direttamente oli abbronzanti senza filtro, per ottenere più rapidamente un’abbronzatura modello Bomber ad Ibiza è il primo grave errore.

Il sole non guarda in faccia a nessuno e colpisce indistintamente uomini e donne.

Infatti, non c’è pelle che non rischi di scottarsi o irritarsi. Anche le carnagioni più scure hanno bisogno di protezione.

Secondo, i danni estivi, anche se non compaiono subito, si faranno comunque sentire, presto o tardi.

Arrossamenti, scottature, sono il primo segnale di aiuto che la pelle invia. La disidratazione cutanea e l’esposizione scorretta ai raggi UV sono tra le principali cause del foto-aging e della comparsa delle macchie scure.

E’ importante quindi, anche per i maschietti, utilizzare prodotti solari con protezione SPF superiore almeno a 6 (sotto non si parla di solari).

E non disdegnare nemmeno una crema doposole, per reidratare la pelle stressata dalla lunga esposizione e rigenerare i tessuti danneggiati dagli agenti esterni.

Per ottenere un’abbronzatura perfetta e soprattutto sana ci sono poche semplici regole universali:

  1. Scegliere il prodotto migliore in base al proprio fototipo. Ricordate che non è vero che un solare con un spf elevato non consente alla pelle di abbronzarsi; ci mette semplicemente un po’ di più perché la percentuale dei raggi uv che passano il filtro è più bassa.
  2. Ripetete regolarmente (almeno ogni due ore) l’applicazione del solare, e soprattutto dopo ogni bagno (anche se state all’ombra). Attenzione però, l’applicazione frequente non aumenta la durata della possibile esposizione al sole, ma ripristina solamente la copertura.
  3. Parola d’ordine: Gradualità. Non abbiate fretta di abbronzarvi. L’abbronzatura più duratura è qeulla presa con calma e con prudenza.
  4. Utilizzate il solare anche se il sole non c’è. Potrà sembrarvi inutile, ma i raggi solari sono in grado di colpire la vostra pelle anche attraverso le nuvole.
  5. Applicate un doposole ogni sera, anche a vacanza finita. Il doposole idrata le cellule scottate e reintegra le vitamine per la pelle. Continuare ad applicarlo anche al termine della vacanza, aiuterà a mantenere l’abbronzatura più alungo.

E come in tutte le cose: buon senso!

 

 

 

 

 

 

Scopri anche...

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi