fbpx

I segreti di un perfetto trucco anti-age

Illuminare punti strategici e non esagerare con prodotti troppo coprenti: ecco le due regole fondamentali per sembrare più giovani con il trucco.

 

Una strategia composta da texture giusta, illuminante e primer per levigare la pelle. Il make-up antiage non deve mai essere eccessivamente pesante e correttivo. Fondotinta, correttore e fard dovrebbero essere molto fluidi, leggeri e luminosi proprio come un trattamento quotidiano.

La regola principale per un perfetto aspetto anti-age è illuminare i punti strategici del viso: l’interno dell’occhio, il centro dell’arcata sopraccigliare, zigomi e tempie.

Il primer risulta fondamentale per la riuscita di un perfetto trucco anti-age.
Il primer sulla palpebra mobile e sotto gli occhi è indispensabile per una resa più uniforme e levigata del make-up. Questa zona è molto delicata, infatti, perché le linee sottili rischiano di diventare ancora più evidenti con il trucco.

Dopodiché si passa alla scelta del fondotinta. Per evitare di avere un aspetto poco giovanile, è necessario applicarlo a piccoli tocchi e senza esagerare. Niente texture pesanti e troppo cariche: uno dei principali trucchi anti-età infatti, è limitare al massimo lo spessore per dare un aspetto di trasparenza e leggerezza. Per quanto riguarda la tonalità, molti make up artist prediligono scegliere una nuance di 1/mezzo tono più chiara per regalare maggiore luminosità.

Un altro aspetto da tenere in considerazione è rappresentato dalle sopracciglia, che con il passare dell’età, tendono a diventare più chiare e meno folte, rendendo lo sguardo meno intenso e penetrante. Per ovviare a questo problema, si può ridisegnare la loro linea con una matita dello stesso colore.

Quindi, l’ombretto.

Per un effetto lifting di sicuro successo, l’ombretto deve essere molto naturale, con la pelle ben idratata da un contorno occhi, in abbinamento al proprio incarnato. L’applicazione dell’illuminante al centro dell’arcata sopraccigliare e nell’angolo interno dell’occhio permette un lavoro in sinergia tra i due punti, con il conseguente aumento dei volumi.

Un’altra regola da tenere a mente è non andare troppo su con l’ombretto perché ha l’effetto opposto di abbassare l’occhio, meglio prediligere la palpebra mobile.

Infine, il blush. É preferibile una nuance rosata, decisamente più giovanile rispetto ai toni bronze o aranciati. Questo prodotto risulta essere essenziale per le donne dopo gli -anta per conferire all’incarnato un tocco di vitalità “bonne mine” e far apparire lo zigomo più turgido e sodo.

Scopri anche...

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi